In alcuni momenti della vita può capitare di perdere l’equilibrio che nel tempo si è costruito. Risulta allora importante cercare un punto di appoggio esterno, in grado di ascoltare e comprendere il disagio che si sta sperimentando. Le situazioni di crisi possono essere varie e di diversa natura, possono necessitare di un supporto terapeutico e, a volte, di un sostegno farmacologico. Intervenire in maniera pronta ed adeguata permette ad ogni individuo di ridurre lo stato di sofferenza e di disagio, ed imparare ad affrontare la vita in maniera nuova con l’acquisizione di ulteriori strumenti.

psicoterapiaDeve essere praticata da uno Psicologo o Medico che abbia conseguito una Specializzazione quadriennale in Psicoterapia, iscritto all’albo degli Psicoterapeuti e che abbia svolto un adeguato percorso di formazione pratica. Viene attuata all’interno di una cornice teorica di riferimento precisa e presuppone l’utilizzo di tecniche specifiche volte ad un cambiamento profondo della persona, che riguarda non solo la risoluzione di problematiche contingenti ma coinvolge aspetti più profondi legati alla struttura di personalità. In particolare attraverso la relazione terapeutica che si stabilisce tra paziente e terapeuta, la persona è in grado di mettere in discussione modalità relazionali disfunzionali e sperimentarne di nuove più adattive. Ha inoltre la possibilità di analizzare, discutere e modificare le proprie convinzioni e credenze disfunzionali su di Sé, sul mondo e sugli altri, spesso alla base della sintomatologia manifestata o dalle difficoltà relazionali riferite. La durata temporale della terapia dipende dal livello di sofferenza manifestato dal paziente e di conseguenza dagli obiettivi terapeutici concordati in fase di contratto iniziale.

psichiatria

La psichiatria è una branca della medicina, che si occupa della cura, della prevenzione e della riabilitazione dei pazienti affetti da disturbi mentali. La Psichiatria svolge questi compiti in modo sia teorico che pratico attraverso la valutazione clinica e la diagnosi dei soggetti con patologie. La terapia psichiatrica prevede un trattamento farmacologico spesso combinato ad un trattamento psicoterapeutico. In molti momenti della vita, la sofferenza che il soggetto può trovarsi a sperimentare diventa dilagante: in tali situazioni l’aiuto farmacologico appare necessario per abbassare il livello di tensione interna che il soggetto si trova a vivere, e in tal modo si facilita e si agevola il percorso di psicoterapia finalizzato a creare un equilibrio nuovo e più funzionale per il paziente.

psicodiagnosticaLa valutazione psicodiagnostica è un processo di intervento finalizzato a valutare le caratteristiche di personalità di un soggetto, e per fare ciò essa si avvale dell’osservazione, del colloquio clinico, e della somministrazione di una mirata batteria di test. La psicodiagnosi permette di effettuare un’indagine obiettiva del funzionamento psichico di un soggetto attraverso la somministrazione di una vasta gamma di reattivi mentali: test proiettivi, questionari di personalità, test cognitvi. La valutazione completa della personalità consente di andare a rilevare la presenza di conflitti intrapsichici, le dinamiche in cui si regge la sfera emotivo-affettiva, il livello potenziale di vivere le relazioni sociali, le risorse possedute per effettuare un percorso di cambiamento.

training-autogeno

Il training autogeno è una tecnica di rilassamento di interesse psicofisiologico, usata in ambito clinico nel controllo dello stress, nella gestione delle emozioni e nelle patologie con base psicosomatica. Viene utilizzata anche in altri ambiti quali lo sport e in tutte quelle situazioni che richiedono il raggiungimento di un alto livello di concentrazione.

Il TA viene praticato, frequentemente, con intenti psicoterapeutici in tutti quei casi dove l’aspetto emozionale sia centrale. Questa tecnica possiede, infatti, una intrinseca capacità di favorire “associazioni” significative, rispetto ad eventi traumatici considerati minori, dimenticati o, frequentemente, “rimossi”.

Il Training autogeno è utile inoltre nella cura di ansia, insonnia, emicrania, asma, ipertensione, attacchi di panico e in tutte quelle patologie dove l’aspetto psicosomatico sia rilevante. Ma il TA ha un ruolo positivo anche in molti altri contesti: in particolare, per atleti e sportivi in genere, in quanto favorisce il recupero di energie, permettendo una migliore gestione delle proprie risorse. Migliora inoltre la concentrazione e contribuisce al conseguimento di alte prestazioni. È importante sapere che, nel training autogeno, il rilassamento non è la cosa principale, ma è un “effetto collaterale” del mutato equilibrio psicofisico.

L’ Eye Movement Desensitization and Reprocessing è un trattamento psicoterapico di dimostrata efficacia per l ‘elaborazione di traumi di varia natura ed entità.

Subire direttamente o assistere ad eventi che minacciano la nostra o l’ altrui vita (incidenti stradali, calamità naturali, lutti improvvisi, suicidi, omicidi, violenze fisiche e sessuali, diagnosi infauste) lascia ferite profonde. Allo stesso modo, vivere o assistere ripetutamente nel corso della propria vita, in particolare durante l’ infanzia, a esperienze relazionali di aggressività verbale, trascuratezza, umiliazione e abbandono segnano la nostra  personalità e il modo in cui viviamo le relazioni con gli altri.  Queste ferite psichiche post traumatiche possono esprimersi con insicurezza, mancanza di autostima, colpevolizzazioni, attacchi di panico, fobie, ansie, sintomi psicosomatici, oppure configurare un Disturbo Post Traumatico da Stress.

Attraverso EMDR vengono sostenute e stimolate le risorse personali di risanamento e resilenza per l ‘elaborazione del disagio psicologico-emotivo e la remissione dei sintomi collegati a esperienze di vita traumatiche.

training-autogeno

psicoterapia-di-coppiaPsicoterapia di coppia

Sempre più di frequente verifichiamo la crisi espressa di una coppia, difficilmente gestibile in maniera autonoma. Infatti, lo stato di crisi che può sperimentare una coppia spesso si traduce in un conflitto emotivo difficile da affrontare. Un aiuto psicoterapeutico diventa una risorsa per permettere ai due partner di confrontarsi e dialogare, e per affrontare le nuove dinamiche relazionali che nel corso del tempo si vengono a strutturare.

psicoterapia-familiarePsicoterapia familiare

All’interno di un sistema familiare possono generarsi svariati conflitti che comportano disagio per tutti i membri del nucleo familiare. La conseguenza più immediata è la disgregazione, laddove la confusione aiuta a generare caos e stress emotivo. Solitamente è facile rintracciare un evento scatenante la crisi familiare oppure segnalare un solo membro come il colpevole del malessere che investe l’intero nucleo. L’esperienza clinica insegna ad affrontare tali disagi coinvolgendo l’intera famiglia, poiché nessuno può e deve essere escluso dalle dinamiche che cambiano e che investono tutti indistintamente.

sessuologiaUna visione generale dei disturbi sessuali rivela un aspetto essenziale per comprenderli e trattarli: la grande maggioranza dei fattori che li causano o sostengono sono relazionati con episodi quotidiani legati ad altri ambiti, problemi che non solo sfociano in disturbi sessuali, ma sono anche la principale fonte di tutti i disturbi psicologici. L’intervento preventivo e il trattamento immediato di questi episodi sono i modi migliori per limitare i disturbi sessuali.
La difficoltà maggiore si trova all’inizio. La vergogna accompagna spesso chi soffre di disturbi della sfera sessuale, in particolar modo nel caso esemplare degli uomini che soffrono di disfunzione erettile.
La paura dello stigma sociale di “impotente” spesso fa si che si eviti di affrontare il problema, finendo così per cronicizzarlo.  La consapevolezza di affidarsi ad un professionista che custodirà con il  dovuto riserbo professionale anche questa sensibile informazione, può aiutare a vincere questa paura, permettendo a chi ne soffre di riaprirsi alla gioia che il sesso può naturalmente contribuire a riportare nella nostra vita di relazione.

“L’Amore ed il sesso sono i più grandi incantesimi del mondo, veicolo e luogo di supremi misteri, di pulsioni incontrollabili, di fascinazioni uniche e irripetibili: come la natura umana”.
(Tahar Ben Jelloun – Amori Stregati)

counselingIl counseling professionale è un’attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente, sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione. Offre uno spazio di ascolto e di riflessione, nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi. Il counselor accompagna verso mete e obiettivi che la persona stessa stabilisce, e aiuta a far sì che ognuno possa dare il meglio di se stesso: nella vita privata, nella scuola, nel lavoro, nei rapporti di coppia e familiari. Ognuno di noi possiede delle potenzialità e delle risorse: il counselor aiuta ad esprimerle.

ipnosi

Le applicazioni dell’Ipnosi sono certamente molteplici, come testimoniano le innumerevoli pubblicazioni che raccontano del suo utilizzo in condizioni quali la difficoltà nello smettere di fumare o nel perdere peso aderendo ad un regime dietetico, o, ancora, nel regolare il sonno o nel controllare la propria timidezza.
Vi sono però anche numerose applicazioni cliniche, come, ad esempio, nella psicoterapia dei Disturbi Emotivi, quali stati d’Ansia ed Attacchi di Panico, i quali spesso sono accompagnati da veri e propri quadri fobici.
Attraverso l’Ipnosi , allo psicoterapeuta viene consentito di accedere ad informazioni sulla storia personale del paziente, spesso sepolte nella memoria o nascoste nei meandri dell’inconscio, che sottostanno alla creazione ed al mantenimento, ad esempio, dei comportamenti fobici.
Grazie all’Ipnosi Terapeutica si possono dunque mettere più facilmente in atto tecniche di disapprendimento di comportamenti disfunzionali che disturbano grandemente il soggetto che ne soffre, peggiorandone drasticamente la qualità della vita; così facilitando un ri-apprendimento di meccanismi fisiologici.
L’ ipnoterapeuta guida la persona, sempre cosciente, in un profondo stato di rilassamento, chiamato “trance”, uno stato fisiologico naturale, facilmente comprensibile se paragonato all’esperienza di “immersione” totale in attività quali la lettura di un libro o la visione di un film particolarmente avvincenti.
Durante questa esperienza, l’ ipnoterapeuta fornisce alla mente inconscia del soggetto suggerimenti sensoriali e stimoli positivi. Sono messaggi che rimuovono l’ansia, inducendo il rilassamento fisico e mentale e che, in aggiunta, ristrutturano il comportamento abitudinario, eliminando i comportamenti limitanti e stimolando l’autostima e la fiducia nelle proprie capacità.