immagini melasma

La signora Carmen ci scrive”Gentile Dottoressa l’anno scorso, durante la mia prima gravidanza, ho notato la comparsa di alcune strane macchie, distribuite sulla fronte e sugli zigomi. Pensavo scomparissero dopo poco ed invece sono ancora là, divenendo più intense nel periodo estivo. Ho provato varie creme e ad usare un solare con protezione alta ma senza alcun risultato. Sono disperata, cosa posso fare?”

Gentile Carmen il suo sembra, con molta probabilità, un caso di melasma, una patologia della pelle che può interessare pazienti in stato di gravidanza o che fanno uso della pillola anticoncezionale, di antiinfiammatori non steroidei, antistaminici, antibiotici o che abbiano problemi ormonali. Per capire cosa sia necessario fare è importante valutare prima la profondità del pigmento tramite un’apposita lampada, detta di Wood, e solo dopo prospettare al paziente una possibile terapia che però potrebbe portare solo ad un miglioramento del quadro ma non ad una sua scomparsa. Più è profondo il pigmento, più, purtroppo, è difficile da eliminare, ecco perchè non sempre le terapie hanno successo. Il laser può migliorare il quadro ma è pur vero che la macchia potrebbe ripresentarsi. Di solito le terapie efficaci vengono iniziate nel periodo invernale, perchè un po’ aggressive e incompatibili col sole, continuando con quelle di mantenimento in quello estivo, associando un solare con fattore di protezione 50 spf, ricordando, però, che non esiste lo schermo totale e che non impedirebbe, quindi, alla pelle di abbronzarsi e con questa la zona con la macchia.

E’comunque importante, quindi, rivolgersi al dermatologo per valutare la natura delle macchie e decidere insieme non solo la terapia più opportuna ma anche eventuali esami ematochimici da effettuare.

Dott.ssa Maria Milazzo

Specialista in Dermatologia e Venereologia

di Albano Laziale