cuteALBANO LAZIALE – L’intervento della Dermatologa Mariella Milazzo in merito alla domanda di una lettrice.

Gentile dottoressa mi chiamo Livia, ho 25 anni e da un po’ di tempo mi accorgo di avere la pelle più secca ed irritabile, tanto da avvertire, dopo aver fatto la doccia, prurito accompagnato da rossore.

Anche gli indumenti, in alcuni casi, mi creano fastidio. Cosa posso fare? E’ il caso di preoccuparmi?

Grazie.

 Livia

Cara Livia, molti non sanno che la cute è un vero e proprio organo, alla pari di cuore, cervello, polmone e così via.

Per la precisione è l’organo più esteso, fondamentale per la protezione di tutti gli altri. E’, infatti, una vera e propria barriera contro le aggressioni esterne che possono essere rappresentate non solo da fattori ambientali come freddo e caldo,radiazioni solari e non ma anche da sostanze chimiche come quelle contenute nei detergenti, detersivi o prodotti usati in ambito lavorativo, aggressioni da parte di insetti o animali o microorganismi come batteri e virus. La pelle ha un funzione, inoltre, di termoregolazione, ovvero regolazione della temperatura corporea rispetto a quella dell’ambiente esterno ,tramite meccanismi come la sudorazione o la vasocostrizione, di eliminazione di sostanze tossiche come veleni o farmaci, e di centro di controllo capace di inviare informazioni dall’esterno verso l’interno dell’organismo e dall’interno verso l’esterno: il corpo, infatti, è in grado di lanciare segnali di qualcosa che non va tramite il cambio del colore o dell’aspetto della cute.

E’ chiaro, quindi, quanto sia importante prendersene cura, non solo per motivi estetici ma anche funzionali: lavarla in modo delicato, evitando detergenti troppo aggressivi, questi ultimi, preferibilmente, non schiumogeni e privi di profumi e coloranti, utilizzare, quotidianamente, creme con azione riepitelizzante, lenitiva e idratante, e indumenti di base di cotone puro e, preferibilmente, bianco. Importante anche l’alimentazione che può giocare un ruolo protettivo se ricca di antiossidanti e vitamine come la C, A ed E ma anche negativo se ricca di zuccheri raffinati, grassi o conservanti. Ecco quindi che nel tuo caso la causa del prurito e del rossore possa essere riconducibile proprio ad uno stile di vita che potrebbe ,nel tempo, creare disturbi maggiori, ma nulla di preoccupante, basta intervenire in tempo ma sarebbe opportuna, qualora non dovessero attenuarsi, una visita dermatologica.

Dr.ssa Mariella Milazzo

Dermatologa di Albano Laziale