autounmeseALBANO LAZIALE – La Dott.ssa Paola Valenzano, Psicologa Psicoterapeuta, risponde a Marco che in una lettera aperta confida la sua paura.

 

Buongiorno,

da quattro anni ormai ho cominciato ad avere grande ansia non appena entro in macchina, guidare ormai è diventato difficilissimo e non mi riconosco più, prima guidavo anche per lunghi percorsi e non pensavo nemmeno che potessi agitarmi per questo.

Ora guido soltanto nei tratti più brevi e che conosco bene, ma anche in quelli non sono tranquillo, mi sento in colpa perché costringo mia moglie a guidare e a portare i miei figli, questo mi dispiace tantissimo, ma non riesco proprio a evitare la fortissima ansia appena accendo il motore e so che dovrò fare un tragitto lungo, peggio ancora se non conosco bene la strada.

Mi vergogno e non ho confidato questo problema a nessuno tranne a mia moglie, che ha sminuito il tutto dicendomi di reagire e di non esagerare, questo mio problema infatti sta diventando anche il motivo di discussione più frequente con lei che non accetta il mio comportamento e s’infastidisce alla mia richiesta di guidare al posto mio.

Cosa posso fare e soprattutto: è un problema risolvibile?

Grazie

Marco

Continua a leggere